Contenuto principale

Primi “Incontri in biblioteca”

IMG 0410

Nei mesi di gennaio e febbraio si sono svolte le prime tre iniziative legate al progetto “Incontri in Biblioteca”, per l’arricchimento della nostra proposta formativa e la promozione della biblioteca d’Istituto, un luogo prezioso per il confronto e per l’approfondimento culturale.

Alle iniziative hanno partecipato varie classi, sia del biennio, sia del triennio, incontrando Maurizio Gilardi per una conferenza sul romanzo giallo, Marika Ghezzi per la presentazione del suo libro di poesie Insegnami il ricordo, Oriana Del Carlo, Maurizio Gilardi e Gaetano Meli, del “Circolo della trama”, per una conferenza spettacolo su Emily Bronte ed Ernest Hemingway.

Qui di seguito, qualche immagine e qualche ricordo.

IMG 0399Lunedì 29 gennaio, insieme alla mia classe, ho partecipato all'incontro con una ex studentessa del nostro liceo, Marika Ghezzi. Ci siamo recati nella biblioteca della scuola dove Marika ci ha presentato il suo libro di poesie.

Inizialmente ci ha raccontato del suo percorso di studi, poi ha ricordato quando è nata la sua passione, rivelandoci che già in seconda superiore iniziava a scrivere poesie.

Il suo libro, intitolato "Insegnami il ricordo" , è una raccolta di poesie divise in 5 sezioni, ognuna con un tema riguardante il ricordo. Personalmente mi sono ritrovata in alcune frasi e racconti di cui l'autrice ci ha parlato, soprattutto quando ha nominato un altro libro di poesie, Milk and honey di Rupi Kaur, dicendo che le aveva cambiato la vita. Anche io ho letto questo libro e onestamente lo considero una raccolta di poesie profonde e significative che comunicano diverse emozioni.

IMG 0406Questa esperienza mi ha ispirato e appassionato, penso che sia merito, oltre che di Marika e della lettura delle sue poesie, anche dell’ambiente in cui ci siamo ritrovati. La biblioteca del nostro istituto è un luogo che spesso viene dimenticato da noi studenti, ritengo che occasioni come queste siano utili a farci riscoprire ambienti che magari nemmeno conosciamo. Personalmente penso che sia stata un’ora costruttiva e interessante e auguro a tutti gli altri studenti di poter vivere un’esperienza simile.

Irene Calzighetti, IIIAL

 

 

 


... torna all'Home Page