Contenuto principale

"Non ci sono venti sfavorevoli per chi sa dove andare"

(Lucio Anneo Seneca)

La Mission del Liceo Falcone e Borsellino

La vocazione e la "mission "del Liceo FB scaturiscono naturalmente e necessariamente da tre elementi che lo caratterizzano e ne costituiscono, per così dire, la "carta di identità".

Solo partendo da chi siamo, infatti, sarà possibile decidere dove andare e progettare il viaggio.

Questi tre elementi sono la storia, la geografia ed il Dna del Liceo. Analizziamoli:

La Storia

Da quando è nato, nel 1991, il Liceo si è sempre caratterizzato per gli elevati standard di apprendimento raggiunti dai suoi studenti: in entrata, durante il curriculum liceale ed in uscita.

Il corpo docente, particolarmente stabile rispetto alla media delle scuole superiori, ha saputo “reggere” anche durante i periodi di latenza del management, segnalandosi per capacità di autorganizzazione, dedizione alla ricerca educativa ed alla sperimentazione didattica.

Per queste ed altre ragioni il FB gode di una precisa immagine sul territorio di “scuola di eccellenza”, in cui sperimentazioni e pratiche di avanguardia convivono con insegnamenti severi e tradizionali.

La Geografia

Il Liceo FB si trova nel comune di Arese, di circa 19.000 abitanti, ed ha (2015) 920 allievi.

Il 70% dei nostri allievi proviene dal territorio fuori Arese: Rho, Garbagnate, Bollate (sedi di licei), Novate, Cesate, Paderno, Vanzago etc.

Il nostro Liceo si rivolge dunque ad un bacino territoriale molto più vasto del territorio aresino, che comprende comuni che hanno già al loro interno una offerta formativa liceale.

La nostra scuola viene perciò scelta per la sua immagine di eccellenza da allievi motivati e preparati, i quali contribuiscono così al suo rafforzamento, realizzando un circolo virtuoso.

Il Dna

Il Liceo è nato negli anni delle grandi stragi mafiose, e porta il nome dei due magistrati siciliani. I progetti, le attività e la sensibilità della scuola hanno dunque sempre riservato uno spazio particolare al tema della legalità, inscritto nel nostro Dna.

La Mission

La vocazione dell'offerta formativa del Liceo Falcone Borsellino emerge chiara e forte dall'identità che abbiamo delineato: fare sempre meglio per dare di più.

Questi i nostri obiettivi ed i nostri orizzonti:

    • Affermare la centralità dello studente mediante la personalizzazione e la individualizzazione dei percorsi, la valorizzazione delle eccellenze, il recupero delle debolezze, le attività formative curricolari, extra-curricolari ed extra-scolastiche che concorrono alla crescita integrale della persona (dallo sport al teatro, dal volontariato alle esperienze lavorative o di Alternanza scuola lavoro

    • Realizzare una dimensione inclusiva, in grado di rispondere anche con una didattica innovativa e abilitante agli svantaggi di apprendimento, ai bisogni educativi speciali ed alle disabilità.

    • Attivare un curriculum potenziato nelle competenze proprie degli indirizzi scientifico e linguistico, allo scopo di preparare uno studente di successo nella prosecuzione degli studi e nel lavoro.

    • Offrire un carnet particolarmente ricco di attività extracurricolari opzionali, sempre orientate allo sviluppo armonioso della persona ed alla formazione della responsabilità e della consapevolezza del cittadino (attività teatrali, sportive, orientative etc.)

Le priorità del Liceo Falcone e Borsellino

Le priorità del Liceo FB nel Piano della Offerta Formativa 2015-18, così come deliberate dal CDD del 16 giugno 2015 e dal CDI del 23 giugno 2015, che il management intende perseguire nel prossimo triennio sono dunque le seguenti:

    1. Potenziamento delle competenze logico matematiche e scientifiche (Liceo Scientifico) anche mediante il rafforzamento della didattica autenticamente laboratoriale (sia reale che virtuale), la modularizzazione del monte ore, l’ uso delle quote di autonomia, il potenziamento dell'orario curricolare nel I biennio, l’arricchimento della OF opzionale nel triennio.

    2. Potenziamento delle competenze linguistiche nelle Lingue straniere insegnate nel Liceo linguistico e nella lingua inglese in particolare (Liceo scientifico e linguistico) mediante la metodologia CLIL, fino alla costituzione, a regime, di un intero curriculum in lingua inglese.

In subordine a queste due priorità “faro”, se ne individuano altre, funzionali alle prime due e, in generale, alla Mission della scuola:

    1. L’internazionalizzazione, ovvero la massima apertura nelle attività curricolari ed extracurricolari alle esperienze formative internazionali.

    2. La individuazione di percorsi e sistemi funzionali alla valorizzazione del merito degli studenti ed al recupero e sostegno delle fragilità.

    3. Il potenziamento delle conoscenze e delle competenze in materia di diritto e di economia, dei principi e delle azioni di cittadinanza attiva, della legalità, della sostenibilità ambientale, dei temi legati alla salute e al rispetto dei beni paesaggistici.